Tecnologia

Nasce da un team di Avezzano Fennex l’App che trasforma gli AirPods in apparecchi acustici

Arriva da un team di Avezzano l’applicazione che trasforma gli AirPods di Apple in apparecchi acustici.

Alex Mari, co-fondatore di Fennex, parlando di questa applicazione per iOS dice: “Fennex è rivolta a persone con udito nella norma oppure con una perdita uditiva da lieve a moderata, che occasionalmente si trovino ad affrontare situazioni rumorose e che non siano pronte a spendere fino a 3000€ per un apparecchio acustico. Ci si può focalizzare su conversazioni con singoli o di gruppo, aumentare il volume, bilanciare il suono a destra o sinistra degli auricolari, adattare alte, medie e basse frequenze.”

L’app in questione sfrutta gli auricolari per fornire assistenza all’udito degli utenti ed è certificata per funzionare al meglio con AirPods ed EarPods.

In sostanza, si possono sfruttare gli auricolari di Apple (chiaramente gli AirPods sono più adatti allo scopo in quanto wireless) per ottenere un’amplificazione su misura a seconda dei limiti uditivi di ognuno.

L’app, per prima cosa, chiede agli utenti di eseguire un test dell’udito di circa tre minuti. Questo test permette al sistema di personalizzare l’esperienza uditiva dell’utente, analizzandone i limiti e adattandosi di conseguenza.

In questo modo poi, i suoni attorno all’utente, quindi quelli reali captati dal microfono, vengono amplificati e personalizzati per essere facilmente percepibili.

 

Perchè le AirPods? La startup ci dice che la sua scelta di indirizzare questa applicazione verso la piattaforma Apple è dovuta non solo alla sua popolarità, ma anche alla possibilità che uno smartphone Android possa avere una latenza (o ritardo) di segnale maggiore nell’elaborazione del suono.

C’è comunque da considerare la questione del ritardo d’ascolto, presente anche su iOS. Fennex funziona usando il microfono degli AirPods per registrare i suoni, in seguito rimanda l’audio all’applicazione per essere elaborata, e poi di nuovo agli auricolari.

Il ritardo, per adesso, è di 130 millisecondi, che potrebbe andare bene se si trattasse solo di dover ascoltare, ma che risulta problematico per sostenere una conversazione.

Fennex inoltre afferma di essere la sola progettata specificamente per AirPods. E poiché Apple sta progressivamente eliminando l’ingresso per i jack tradizionali dai propri device, verosimilmente nei prossimi anni gli AirPods diventeranno molto comuni e diffusi.

Comunque, specifichiamo che è rischioso creare un software esclusivo per auricolari Airpods, visto che Fennex non può in alcun modo controllare quello che fa Apple con il proprio hardware.

leggi di piu'

Related Articles

Close